la Pizza Margherita

La pizza a Napoli fu popolarissima sia presso i poveri che presso i nobili, compresi i sovrani borbonici. Il successo della pizza conquistò anche i sovrani di Casa Savoia, tanto che proprio alla regina Margherita, nel 1889, il pizzaiolo Raffaele Esposito dedicò la "pizza Margherita", che rappresentava il nuovo vessillo tricolore con il bianco della mozzarella, il rosso del pomodoro ed il verde del basilico. La pizza Margherita era tuttavia già stata preparata prima della dedica alla regina di casa Savoia. Già nel 1830, un certo "Riccio", nel libro "Napoli, contorni e dintorni", aveva descritto una pizza con pomodoro, mozzarella e basilico. Lentamente la focaccia al pomodoro si diffuse in tutte le classi sociali ed in tutte le regioni italiane, dapprima preparata e consumata in piedi per strada, poi in seguito in trattorie e pizzerie.
Prec. | Succ.

PIZZA PIZZA PIZZA